Io sono il padrone della mia anima

Carissimi socio/a
Con varie vicissitudini che si sono alternate nelle mie giornate, siamo arrivati al giorno della conferenza di Dicembre, che ovviamente non ci sarà, e che non farò neppure on-line, come ormai fanno tutti.

Ho resistito fino ad ora perché, come ormai sapete desidero che voi percepiate fisicamente all’energia che ci si scambia in presenza.

Doveva essere con noi la dottoressa Becarelli Rosanna, che non ci sarà e allora vi invio una sua vecchia conferenza che è di qualche anno fa ma ancora molto attuale per ciò che stiamo vivendo “ ARTE COME TERAPIA “

Io, da buona emiliana, ho la testa dura e sono ancora convinta che potremo riprendere i nostri incontri come prima, quindi coraggio e teniamoci forte con le parole dell’ultimo libro di Salvatore Brizzi “IO SONO IL PADRONE DELLA MIA ANIMA” non scordatelo mai !!!

Prendo anche in prestito le parole di apertura di un vecchio libro del 1981 “Il Vangelo della Colomba” di una scrittrice francese:

Una parte di questo libro si svolge sulla Terra di sempre. Questo pianeta madre, che dei cieli han cullato, su cui degli Dei vigilano, su cui dei mondi hanno posato il loro seme.

Libro consacrato dalle mille firme del loro passaggio…..

Terra di morte e terra di resurrezione.

Oggi in attesa della Promessa, nella speranza dell’Era che viene a spezzare il cerchio delle apparenze, a portare il Germe.

Perché la Terra è un mondo tra i mondi che lo Spazio trattiene nelle reti consolidate delle sue frontiere. Dove la materia compatta tesse i limiti della sua potenza.

Una parte di questo libro si svolge sulla Terra di oggi. E la Terra di oggi è un pianeta blu il cui valzer triste commuove il Cielo. Il cui canto discorde mobilita i mondi…….Il cui dolore, infine, ha raggiunto il riposo di Colui che ascolta, dato che è la, vicinissimo, l’Orecchio dell’Infinitamente Lontano.

Vi abbraccio con tutto il cuore e vi auguro di poter essere sereni durate il periodo delle festività e... oltre.

Affettuosamente, Maria


  • Visite: 154

Documenti

Contatti

  • Maria / 328 - 89.74.166
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ricevi informazioni sulle conferenze e seminari che organizziamo.

newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NON POSSIAMO RISOLVERE I PROBLEMI CON LO STESSO TIPO DI PENSIERO CHE ABBIAMO USATO QUANDO LI ABBIAMO CREATI
Albert Einstein